Slideshow
+39 0743 221221

La Nostra Storia: Le origini dell’Albornoz Palace Hotel

Era il maggio del 1990 quando ebbe ufficialmente inizio la storia dell’Albornoz Palace Hotel. Da quel momento infatti, la città di Spoleto si arricchì di una struttura mai vista prima. Un albergo che per idea, obiettivi e servizi offerti rappresentava e rappresenta ancora una vera innovazione nel settore. Da un piano urbanistico redatto dall’architetto Carlo Aymonino, con l’ausilio dell’architetto Fulvio Balzani, si concretizzò il sogno della famiglia Tulli: dotare Spoleto di una struttura polivalente.

L’Albornoz Palace Hotel, fortemente voluto da Gian Carlo Menotti come anello di congiunzione tra il Festival dei Due Mondi e turismo, riscosse da subito grande ammirazione e successo nei numerosi turisti ma anche nei cittadini di Spoleto. Se inizialmente la novità consisteva in un grande e moderno Centro Congressi, emerse ben presto la spiccata vena artistica che da sempre contraddistingue la nostra storia.

 Un Passo Indietro: Chi era il Cardinale Albornoz?

Un Hotel a così forte natura artistica, non poteva che essere intitolato ad un personaggio che anche artisticamente ha arricchito la storia di Spoleto. Egidio Albornoz, vissuto nel XIV sec., lavorò in un primo momento al seguito di Alfonso XI di Castilla. Costretto a fuggire ad Avignone per ordine di Pedro “El Cruel”, fu nominato Cardinale da Papa Clemente VI. Tra i compiti che egli svolse per lo Stato della Chiesa vi era quello di riconquistare le zone italiane sottratte allo stato pontificio. Una delle più importanti di queste era il Ducato di Spoleto. Dopo aver trionfalmente recuperato il territorio spoletino, Albornoz ordinò di costruire quella che oggi rappresenta il simbolo della città. La Rocca Albornoziana, datata tra il 1363 e il 1367, rappresenta il principale testamento che Albornoz ha lasciato in eredità a Spoleto. Una imponente fortezza, fonte di ispirazione per la nostra storia e perfettamente ammirabile dalla nostra struttura.

Una Residenza Artistica: L’Albornoz Palace Hotel Oggi

Con l’obiettivo di rendere l’Hotel un luogo coinvolgente da un punto di vista emotivo e culturale prese il via Il “Progetto Atelier”.  Si tratta di un’iniziativa che rende l’albergo una vera e propria residenza artistica in continua evoluzione. Artisti Contemporanei di fama mondiale si susseguono negli anni nella realizzazione di opere d’arte negli spazi e con gli spazi dell’Hotel. Tutto questo rende Albornoz Palace Hotel un luogo aperto e vitale, dove arte e vita quotidiana si fondano in un solido connubio che nel tempo non smette di riscuotere successo.