+39 0743 221221

Montefalco Trek

Montefalco è borgo ideale per un emozionante trekking urbano

Un Turismo libero e sostenibile: scoprite il Trekking Urbano in Umbria

L’estate in Italia, tra le tante possibilità offerte, mette in risalto la possibilità di dedicarsi ad un turismo dolce, sostenibile e più libero di scoprire cosa può presentarsi davanti agli occhi di un visitatore. Con il Trekking Urbano, è possibile, senza particolare attrezzatura, scoprire itinerari altrimenti non raggiungibili con altre forme di turismo. Laddove essi siano raggiungibili, non avrebbero comunque la stessa magia così ammirabile. Si tratta di uno stile turistico abbinato anche ad ideali sportivi, pensato per tutti ed originale nei suoi percorsi.

Itinerari che in Umbria di certo non mancano di certo. Per tutti quei turisti che non vogliono perdersi nulla tra la meravigliosa arte e la sconfinata natura che questa regione propone, senza perdere di vista l’aspetto sportivo, la soluzione migliore è dedicarsi al Trekking Urbano. Si tratta in pratica di un’attività che assume un significato salutare per il trekker ma anche a quella delle città e dei borghi turistici. Solo così i più importanti centri urbani e turistici saranno più agevolmente ammirabili in tutto il loro splendore diminuendo il carico delle aree più affollate dei flussi turistici tradizionali.

Il trekking urbano è un’esperienza unica in tutte le stagioni ma ancora più piacevole d’estate, che sia di giorno o di notte. Percorsi appositamente studiati per scoprire angoli nascosti e volti diversi di alcune città già cosi belle a prima vista. Non resta che organizzarsi per scoprire, luoghi nascosti, sotterranei, vicoli storici ed angoli che rimarranno un ricordo indelebile dell’Umbria

Trekking Urbano 2018 a Montefalco: Camminando sulla Ringhiera dell’Umbria

Conosciuta come città del vino rosso, con le sue famose Cantine Aperte e con le strade del Sagrantino. Custode dei più magnifici affreschi di Benozzo Gozzoli dedicati alla vita di San Francesco, la città di Montefalco si presta a diverse forme turistiche. Ecco dunque, che fino al 31 dicembre 2018 vengono organizzati percorsi personalizzati in quel paesaggio riconosciuto come  Ringhiera dell’Umbria.

La strategica e unica posizione del borgo, in mezzo alle valli del Tevere, del Topino e del Clitunno basterebbe già per un sano turismo urbano e sportivo. Se a ciò si aggiungono strade medievali, chiese antiche, chiostri e cortili, mestieri e sapori di tempi mai passati, ecco che Montefalco diventa città ideale per sperimentare il Trekking Urbano in Umbria.

Questi i numerosi itinerari studiati:

  • ITINERARIO I
    Passeggiata nei luoghi storico – artistici e religiosi di Montefalco (Museo di San Francesco, Convento Santa Chiara, Convento San Fortunato)
    – Museo San Francesco : “Storia della vita di San Francesco” di Benozzo Gozzoli
    – Convento di Santa Chiara: cappella di Santa Croce e giardini interni del convento
    – Convento San Fortunato: Convento di San Fortunato e grotte
  • ITINERARIO II
    Passeggiata di scoperta di Francesco Melanzio, pittore di Montefalco
    (Museo San Francesco – Pinacoteca Civica, Oratorio Santa Maria di Piazza, Casa di Melanzio, Edicole Dipinte e Chiesa Santa Illuminata)
  • ITINERARIO III
    Passeggiata di scoperta delle fonti e fontanelle (7 fonti)
  • ITINERARIO IV
    Passeggiata tra le vigne del Sagrantino
    (Cantine Francescane, Vitigni Storici nel centro, Strade del Sagrantino)
  • TINERARIO V
    Passeggiata alla scoperta dell’antica Caccia al Bue “Fuga del Bove”
    (Quartiere Sant’Agostino, Quartiere San Francesco, Quartiere San Fortunato, Quartiere San Bartolomeo)
  • TINERARIO VI
    Da Coccorone alla Montefalco di Federico II. Passeggiata nel centro storico e lungo la cinta muraria, alla scoperta della città del XIII- XIV secolo
    (Piazza del Comune/Oratorio di Santa Maria di Piazza Porta Camiano, Porta Federico, Chiesa San Bartolomeo, Chiesa di Santa Maria dell’Addolorata, Chiesa di Sant’Agostino, Porta Sant’Agostino, Porta della Rocca)

Ritrovo degli itinerari: Complesso Museale di San Francesco
Lunghezza media: 4 km
Durata: 3 ore
Quota adesione: € 5,00
Numero massimo di partecipanti: 20 persone

I percorsi sono adatti a tutti ed a tutte le età e presentando un grado di difficoltà turistico

 

Per maggiori info e prenotazioni: Tel. 0742 379598 e-mail: montefalco@sistemamuseo.it siti web: www.museodimontefalco.it oppure  www.sistemamuseo.it

Non solo Montefalco!

Anche a Trevi è possibile aderire ad un percorso di trekking urbano appositamente studiato!! Ogni ultima Domenica del mese una scoperta di luoghi unici, ricchi di arte e storia dell’antico e suggestivo borgo di Trevi. Si parte dalla chiesa di San Francesco, con affreschi del XIV e XV secolo e il magnifico organo cosiddetto “da muro” del 1509, il più antico in Umbria. Il percorso poi si snoderà attraverso i suggestivi vicoli cittadini, offrendo la possibilità di godere della bellezza e dell’autenticità del borgo.

 

Ritrovo degli itinerari: Raccolta d’Arte di S. Francesco
Durata : 1.5 ore
Grado di difficoltà: turistico – adatto a persone di ogni età.
Quota adesione: € 5,00
Numero massimo di partecipanti: 20 persone

 

I percorsi sono disponibili su prenotazione in qualsiasi giorno (prevista quota forfait sotto 10 partecipanti di € 50.00).

 

Per informazioni e prenotazioni: Raccolta d’Arte di S. Francesco
Largo Don Bosco, 14, 06039 – Trevi (PG) – Tel. 0742 381628 – e-mail:trevi@sistemamuseo.it

Prenotando Ora il vostro soggiorno in Umbria vi assicurerete la possibilità di sperimentare questa divertente e sana forma di turismo a Montefalco e Trevi!