+39 0743 221221

Eventi da non perdere in Umbria a Gennaio 2020

Le emozioni continuano anche dopo le feste! Ecco cosa vedere in Umbria a Gennaio!

Emozionante inverno tra presepi, mercatini e mostre…ecco cosa vedere a Gennaio in Umbria

Il Natale in Umbria ha portato con sé una serie di appuntamenti che stanno riscuotendo un grande successo di pubblico. Piccoli e grandi affollano le più ambite destinazioni turistiche umbre curiosando tra i mercatini natalizi allestiti in vie e piazze o ammirando le originali luminarie che stanno accendendo gli angoli di città e borghi antichi. A Spoleto proseguiranno fino a fine  Gennaio gli eventi previsti nel programma di Spoleto d’Inverno, tra concerti di prim’ordine, divertimento per bambini e spettacoli vari. C’è ancora tempo per tuffarsi nell’affascinante atmosfera natalizia che solo in Umbria sa accendere i cuori dei visitatori che ogni anno la scelgono per vivere intense vacanze invernali. Ma il Natale 2019 ed una serie straordinarie emozioni proseguiranno anche oltre queste giornate di fine ed inizio anno. Ecco perchè, se vi state chiedendo cosa vedere a Gennaio in Umbria, Spoleto ed i suoi dintorni offrono validissime risposte.

Dove ammirare i più suggestivi presepi in Umbria fino a Gennaio

Da sempre particolarmente sentita in questi luoghi è la tradizione del presepe. Praticamente in ogni città, borgo e frazione nel periodo natalizio e non solo, è possibile trovare mostre ed esposizioni di presepi realizzati dai più talentuosi maestri locali e nazionali. Tante delle più importanti e frequentate esposizioni di presepi saranno visibili anche oltre il periodo delle festività, collocandosi dunque tra gli appuntamenti da non perdere durante un visita invernale al cuore verde d’Italia. Di seguito riportiamo alcuni di queste emozionanti rappresentazioni:

  • A Cascia con la Rassegna dei Presepi e le Pasquarelle

    Anche nelle piazze e nei luoghi principali della città di Santa Rita, fino a domenica 19 gennaio 2020, è possibile vedere la sedicesima edizione della Rassegna dei Presepi. In uno dei borghi più interessanti e significativi della Valnerina, l’esposizione di presepi rappresenta un evento che permette di vivere un appassionante e suggestivo insieme di spettacoli in cui poter trovare armonicamente anche arte, cultura e musica. Fino a gennaio inoltrato, i presepi allestiti lungo le vie e i luoghi più suggestivi di Cascia, renderanno ancora più incantevole la visione offerta dai già imperdibili scorci di questo luogo unico.

    Altre date ed eventi da segnalare a Cascia sono la Festa di Sant’Antonio Abate, il 17 gennaio dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e la Festa delle Tradizioni Rurali della Montagna, nei giorni immediatamente successivi. L’evento più sentito e più famoso di Cascia e di tutta la Valnerina è sicuramente quello fissato per domenica 19 gennaio per la sua 44esima edizione. Una rassegna Interregionale che vedrà la partecipazione di oltre 30 gruppi di musica popolare pronti a far divertire con i loro tradizionali stornelli e litanie.

  • Spoleto: La città in un Presepe

    La Cappella Musicale del Duomo di Spoleto ha inaugurato domenica 8 dicembre, all’interno della Ex Chiesa di San Simone, una ricchissima esposizione di splendidi presepi magicamente allestiti. Giunta alla decima edizione, la rassegna dei presepi a Spoleto proseguirà fino al 14 Gennaio, giornata in cui si celebra San Ponziano patrono della città. Va avanti anche quest’anno la collaborazione tra la Proloco di Spoleto “A. Busetti” e gli studenti dell’Istituto Istruzione Superiore “Sansi Leonardi Volta” che ha portato alla creazione di un grande presepe tridimensionale ispirato alla Natività affrescata da Filippo Lippi nel Duomo di Spoleto.

  • Il Presepe nel Pozzo di Orvieto fino al 12 gennaio 2020

    Uno dei punti di interesse storico più importanti della città è l’ambiente scelto per rappresentare la Natività. Il Pozzo di Orvieto è un’opera scavata nel tufo con una profondità di circa 36 metri, alla cui fine si trova dell’acqua sorgiva. Il presepe orvietano è composto da statue di grandezza naturale ed una scenografia arricchita da tecniche avanzate per gli effetti speciali. Vengono inoltre applicati specifici materiali per la realizzazione della pelle umana così come per gli animali tra gomme, silicone e lattice usate su calchi fatti dal vero. I personaggi sono infine animati da piccoli motori incredibilmente silenziosi. Il presepe nel Pozzo di Orvieto è tra la rappresentazioni più emozionanti dell’Umbria anche per l’uso di luci ed effetti speciali che riproducono i tipici suoni della  brace ardente, del fuoco o del latte che bolle!

Mostre e rappresentazioni folkloristiche da record: L’Albero di Gubbio e la Mostra a Palazzo Collicola di Spoleto

Se state cercando cosa vedere a Gennaio in Umbria conoscerete già la storia che porta Gubbio a mettere in mostra ogni anno l‘Albero di Natale più grande al mondo. Dal 1981 le pendici del Monte Ingino vengono illuminate da un albero di Natale  alto più di 650 metri, con 250 punti luminosi di colore verde, 300 luci multicolore e una stella posta sulla sommità dalla superficie di ben 1.000 m²! L’ Albero di Natale più grande del mondo viene acceso ogni anno alla vigilia dell’Immacolata ed attirerà anche quest’anno migliaia di visitatori fino al 12 gennaio 2020. Una cerimonia di spegnimento che negli anni scorsi ha visto anche la partecipazione dei Papi Benedetto XVI e Papa Francesco.

Infine, spingendo la prospettiva anche oltre gennaio 2020, si segnala la bellissima mostra a Palazzo Collicola di Spoleto dal titolo “Convergenze. Notargiacomo e la collezione GAM di Spoleto”. Anch’essa inserita nel cartellone degli eventi invernali 2019/2020 di Spoleto, si tratta di un esposizione personale di uno dei maestri più presenti nelle svariate realtà museali in Italia. Fino all’08 Marzo 2020 Notargiacomo mostrerà al pubblico opere contemporanee di quelli che sono stati suoi maestri, allievi o semplici estimatori. Una sorta di dialogo tra opere di diversi artisti che vuole essere proficuo ed inedito, che porta lo spettatore ad rintracciare elementi di approfondimento su quei linguaggi non codificati di cui Notargiacomo è stato abile precursore.

Le emozioni dei presepi e di eventi unici in Umbria proseguono anche nei giorni successivi alle feste natalizie!
Prenotate ora il Vostro soggiorno di Gennaio!