+39 0743 221221

Stagione di Prosa 2018/2019 – 17 Novembre/03 Aprile

è partita la Stagione di Prosa a Spoleto con grandissimi spettacoli!

Si alza il sipario sulla Stagione di Prosa a Spoleto. Ecco tutti gli spettacoli da non perdere dell’edizione 2018/2019

Lo spettacolo andato in scena Sabato 17 Novembre al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, “Questi fantasmi!”, commedia capolavoro del grande Eduardo De Filippo, lascia ben intendere quale sia la caratura di questa nuova Stagione di Prosa a Spoleto. A dispetto del primo vero arrivo del freddo in Umbria, a riscaldare le emozioni degli spettatori del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti ci hanno pensato gli eccezionali attori a cominciare da Gianfelice Imparato e la regia di Marco Tullio Giordana.

Un primo atto di quella che si annuncia come una delle edizioni più importanti per livello internazionale delle produzioni. Basti pensare che “Questi fantasmi!” fu tra le prime opere rappresentate all’estero riscuotendo da subito enorme successo. Un successo che non poteva che essere confermato nel pubblico odierno, a rinsaldare ulteriormente il forte legame tra Spoleto e il Teatro. La Stagione di Prosa a Spoleto 2018/2019 propone un programma di spettacoli con opere provenienti dalla produzioni di mostri sacri come Shakespeare, Ibsen, Bulgakov, Mamet e per l’appunto De Filippo. Da sottolineare anche il livello degli attori impegnati in questa stagione, dove oltre Gianfelice Imparato (de I Bastardi di Pizzofalcone), compariranno altri volti noti al grande pubblico tra cui:

  • Umberto Orsini
  • Lunetta Savino
  • Luca Barbareschi
  • Michele Riondino

Un cartellone che ha suscitato entusiasmo sin dal momento del suo annuncio, evidenziando il grande valore di tutti gli otto spettacoli. Varietà ed eclettismo che coinvolgono produzioni, interpreti, situazioni e contesti drammaturgici, provenienza e percorsi artistici. Il punto di incontro sarà comunque l’Umbria, con Spoleto a fare da guida sotto l’aspetto degli eventi invernali artistici e culturali (Si ricorda anche il programma delle aperture dei musei).

Stagione di Prosa a Spoleto nuova edizione. Ecco il programma completo con orari e date

Gli spettacoli della Stagione di Prosa a Spoleto torneranno ridosso delle festività natalizie. Da quel momento proseguiranno fino agli inizi della primavera per una intesa stagione teatrale in Umbria. Gli appassionati e turisti che affolleranno Spoleto questo inverno troveranno i migliori spettacoli teatrali in Umbria pronti ad attenderli e a stupirli.

Di seguito il programma degli spettacoli a Spoleto. Il teatro prescelto per quasi tutti gli spettacoli è in il maestoso Teatro Nuovo. Ci sarà però occasione di spostarsi anche al suggestivo Teatro Caio Melisso. Per tutti gli altri eventi della Stagione di Prosa nelle altre città umbre visitare il sito ufficiale del Teatro Stabile dell’Umbria.

  • Venerdì 21 Dicembre 2018 ore 21.00: “Il Maestro e Margherita“, con Michele Riondino (Il Giovane Montalbano) dal romanzo di Michail Bulgakov con riscrittura di Letizia Russo. Uno dei più grandi capolavori russi del Novecento. Un’opera che mixa commedia nera, satira socio-politica e tematiche religiose.
  • Sabato 12 Gennaio 2019 ore 21:00: Spettacolo di danza della MM Contemporary Dance Company con due produzioni celebri. Shubert Frames proporrà gli emozionanti capolavori di Frantz Shubert. A seguire con l’ispirazione delle grandi musiche di Gershwin abbinandovi sensazioni di origine pittorica, Gershwin Suite a cura di Howard Hopper.
  • Lunedì 28 Gennaio ore 21.00: “Il Penitente” con Lunetta Savino (Cettina de Un Medico in Famiglia) e Luca Barbareschi. Quest’ultimo è anche regista dello show. L’ultimo testo scritto dal grande drammaturgo statunitense David Mamet. Un dramma moderno in cui la dubbia morale della società mette in crisi uno psichiatra vittima di gogna mediatica.
  • Lunedì 11 Febbraio ore 21.00 e Martedì 12 Febbraio ore 18.00 (Teatro Caio Melisso): “Il racconto d’inverno”  di William Shakespeare. La Compagnia dei Giovani del Teatro Stabile dell’Umbria porteranno in scena una delle tragicommedia del grande drammaturgo inglese. Tematiche complesse ed incastonate tra loro con estrema e abile maestria. Inimicizia, tradimenti e morte, temi tipici del dramma verranno ribaltati da scene bucoliche, danze e satiri, utilizzati per commedie.
  • Martedì 19 marzo ore 21.00: “La Bibbia Riveduta e Corretta” ad opera degli Oblivion. Si tratta di veri e propri fenomeni del web e youtuber. La Bibbia come non è stata mai ascoltata. Un musical comico irresistibile tra sacralità e invenzione della stampa.
  • Venerdì 03 Aprile ore 21.00: “Kiss Me, Kate”  messo in scena dalla compagnia Corrado Abbati. Un vero classico del musical ad opera di Cole Porter. Una perfezione per il genere raggiunta sulla base della commedia di Shakespeare della Bisbetica Domata. Due attori ex sposi si ritrovano a recitare a Broadway tra litigi e gangster.

Info e Costo biglietti della Stagione di Prosa a Spoleto 2018/2019

  • Platea, posto palco platea centrale, posto palco I ordine centrale: intero 21 euro (ridotto 18 euro).
  • Palco platea laterale I ordine laterale, II – III ordine centrale 17 euro (ridotto 14).
  • Posto palco II e III ordine laterale e galleria 10 euro.

Per prenotazioni telefoniche: Botteghino Telefonico Regionale del teatro stabile dell’Umbria al numero tel. 075.57542222 tutti i giorni feriali dalle 16 alle 20 fino al giorno precedente lo spettacolo.

Vendita dei biglietti Stagione di Prosa a Spoleto: botteghino Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti tel. 0743 222647 il giorno dello spettacolo dalle 16.30. Si ricorda che la vendita online sarà attiva dal 24 Novembre sul sito del teatro stabile dell’Umbria.

Se Spoleto è da sempre città dell’arte e dello spettacolo è anche grazie a rappresentazioni teatrali di estremo valore!

Grazie alla nuova Stagione di Prosa assisterete ai migliori spettacoli in circolazione! Non resta che Prenotare il Vostro Soggiorno e preparavi alle emozioni del grande Teatro!

Capolavori del Trecento – 24 Giugno/4 Novembre 2018

Capolavori del Trecento

Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino

Dal 24 Giugno al 4 Novembre 2018, si terrà nei comuni di TreviMontefalcoSpoleto e Scheggino, “Capolavori del Trecento”. Un grande secolo per una grande mostra in Umbria!

La mostra, curata da Vittoria Garibaldi Alessandro Delpriori, vanta circa 70 dipinti a fondo oro su tavola sculture lignee policrome e miniature. Racconti della meraviglia ambientale dell’Appennino centrale. Testimonianze della civiltà storico-artistica, civile e socio-religiosa nell’Italia del primo Trecento.

QUATTRO SEDI ESPOSITIVE:

 

  •  Museo di San Francesco a Trevi
  •  Museo Diocesano – Basilica di Sant’Eufemia e il Museo Nazionale del Ducato a Spoleto
  • Complesso Museale di San Francesco di Montefalco
  •  A Scheggino nello Spazio Arte Valcasana 

In quest’ultima sede sarà possibile vivere uno sguardo corale, emozionante, sulla trama di chiese, pievi, eremi e abbazie in Umbria, Marche, Abruzzo e Lazio. Luoghi in cui artisti di cultura giottesca hanno lavorato tra la fine del Duecento e gli inizi del Trecento.

I visitatori di queste mostre potranno vivere il privilegio di ammirare opere rese visibili per la prima volta al vasto pubblico. Ricordiamo i due stupefacenti dossali esposti nell’appartamento di rappresentanza di Sua Santità il Pontefice. Entrambi provengono da Montefalco e sono restaurati per l’occasione dai magistrali laboratori dei Musei Vaticani. Oppure lo straordinario riavvicinamento del Trittico con l’Incoronazione della Vergine del Maestro di Cesi e il Crocifisso con Christus triumphans. Entrambi dipinti per il monastero di Santa Maria della Stella di Spoleto, oggi sono separati tra il Musée Marmottan Monet di Parigi e il Museo del Ducato di Spoleto. Per la prima volta, dall’inizio dell’Ottocento, torneranno insieme.

Visitando le sedi espositive ed i luoghi nel territorio, sarà possibile entrare in una bottega d’artista medievale. Si comprenderà così il virtuoso e febbrile impegno nel realizzare fondi oro, sculture, miniature, oreficerie, affreschi. Un caleidoscopio di raffinate e originali personalità che vivevano il loro punto di riferimento in una delle capitali artistiche dell’Italia medievale, la città ducale di Spoleto:

  • Maestro delle Palazze
  • Maestro di Sant’Alò
  • Maestro di San Felice di Giano
  • Maestro di Cesi
  • Maestro di San Ponziano
  • Maestro della Croce di Trevi
  • Maestro della Croce di Visso
  • Maestro di Fossa

In particolare a Spoleto si potranno visitare le seguenti sedi:

Museo Diocesano e Basilica di Sant’Eufemia

Il Museo Diocesano di Spoleto conserva molte opere che testimoniano la pittura e la scultura lignea in questa zona dalla metà del Duecento fino agli anni cinquanta del secolo successivo. La sezione di mostra, con capolavori del Maestro di Cesi e del Maestro di San Felice di Giano, è il completamento dell’esposizione nella chiesa di San Francesco a Trevi.

Di particolare importanza il “Trittico con Incoronazione della Vergine” del Maestro di Cesi dal Museo Marmottan Monet di Parigi e il Paliotto del Maestro di San Felice di Giano dalla Galleria Nazionale dell’Umbria. Si potrà indagare in maniera circostanziata il rapporto tra scultura lignea e policromia, così importante per il trecento spoletino. Un relazione tra scultori e pittori che potevano essere nella medesima bottega, se non combaciare addirittura nella stessa persona

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

La sezione presenta l’antefatto della pittura spoletina del Trecento, prima della rivoluzione di Giotto, preceduta dai pittori presenti nel cantiere di Assisi al momento dell’arrivo di Cimabue. In particolare il Maestro delle Palazze, che affonda le proprie radici culturali nella tradizione spoletina. Esso rappresenta il momento del cambio generazionale tra i pittori del Duecento e quelli che volsero l’arte “di greco in latino”. L’anonimo artista lasciò sulle pareti della chiesa di Santa Maria Inter Angelos o delle Palazze, situata sulle pendici del Monteluco, un ciclo murale di soggetto sacro di particolare interesse, realizzato alla fine del XIII secolo. Bruno Toscano ne ha sottolineato i caratteri dal forte accento cimabuesco e ha legato la loro cronologia con la presenza ad Assisi del pittore fiorentino.

Intorno al 1920 gran parte degli affreschi fu staccata. Tra il 1924 e il 193 alcuni di essi furono acquistati da cinque musei americani:

  • Museum of Fine Arts a Boston
  • Glencairn Museum a Bryn Athyn
  • Fogg Art Musem della Harvard University a Cambridge
  • Wadsworth Atheneum Museum of Art ad Hartford
  • Worcester Art Museum

Il progetto prevede la ricomposizione virtuale a grandezza naturale della collocazione degli affreschi in uno dei saloni della Rocca, attraverso un impaginato grafico ed immagini in bianco e nero degli affreschi, oggi conservati nei musei americani.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SULLA MOSTRA VISITATE IL SITO UFFICIALE

NON PERDETE LA MOSTRA! PRENOTATE ORA IL VOSTRO SOGGIORNO!

Tour Guidato Opere d’Arte Albornoz Palace Hotel

Soggiornando in questo albergo partecipate al tour guidato tra le sue opere d'arte!

Molto di più di un semplice albergo. Perchè regalarsi tour guidato presso Albornoz Palace Hotel

Per voi che avete scelto Albornoz Palace Hotel come destinazione per il vostro soggiorno a Spoleto. Per tutti coloro che desiderano scoprire Il patrimonio artistico e culturale dell’Umbria, inserito in un suggestivo paesaggio naturale.

Per vivere un’esperienza artistica a 360° gradi che arricchisca ulteriormente il vostro viaggio. Per appassionati di arte moderna e contemporanea, esperti, collezionisti di opere d’arte e ceramiche, artisti o per semplici curiosi:

  • Tour Guidato tra i capolavori di arte contemporanea dell’Albornoz Palace Hotel. Ammirerete innumerevoli opere d’arte moderna inserite e create appositamente per l’albergo e con gli spazi dell’albergo. Artisti di fama internazionale hanno contribuito a rendere la struttura una vera e propria casa dell’arte aperta a tutti.

 

  • Visite con spiegazione all’esposizione di ceramiche antiche italiane risalenti agli anni Venti e Trenta. Autentici pezzi di antiquariato che rappresentano testimonianze di un’arte che resiste allo scorrere del tempo. Sono presenti produzioni delle più importanti aziende artigiane italiane, principalmente del centro Italia dove l’arte della ceramica si è affermato con notevole rilevanza.

Avete mai soggiornato in un albergo con innumerevoli installazioni artistiche? Prenotate ora il vostro soggiorno ed approfittate di un incredibile tour guidato tra le opere!

Tours Assisi 2018

Scoprite i tour di Assisi e prenotate la visita!

Tutti i giorni Asisium Travel propone speciali Tour di Assisi

Tutti i giorni “Assisi Walking Tour”  Visita Guidata in lingua italiana, francese, spagnolo, inglese e giapponese  da Borgo Aretino 11, under 16 gratuiti se accompagnati

Tutti i giorni, tranne la domenica e festivi “Visita Guidata della Basilica di San Francesco” in lingua italiana, francese, spagnolo, inglese e giapponese.

Tutti i giorni “Tours di Assisi in Ape Calessino” in lingua italiana, francese, spagnolo ed in inglese. Pick-up in Hotel.

Tutti i giorni “Tours in Segway” la mattina,  il pomeriggio e in notturna “Assisi by Night in Segway” ed un “Minitour in Segway per under 30″ della durata di 30 minuti ad un prezzo ridotto, pensato per i ragazzi.

Tutti i giorni “Visita Guidata privata in tutte le città dell’Umbria”:

  • Assisi
  • Perugia
  • Todi
  • Gubbio
  • Orvieto
  • Spoleto
  • Lago Trasimeno
  • Spello (la Villa dei Mosaici)
  • Montefalco
  • Bevagna

minimo 2 persone, su richiesta e in tutte le lingue italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco etc, potete prenotare l’ora e il luogo dell’appuntamento (è possibile accompagnare i clienti con il minivan con conducente con pick-up in Hotel o noleggiare l”e auto, bici elettriche e le vespe), Under 16 gratuiti, se accompagnati;

  • Tutti i giorni Corso di cucina e cena tipica umbra in splendida location nel Parco del Monte Subasio in italiano e in inglese.
  • Tutti i giorni “Tour dei Santuari in Minivan” (Eremo delle Carceri e San Damiano), pick-up per le strutture ricettive di Assisi centro gratuito.
  • Tutti i giorni “WineTour in Minivan”,  Vigneto di Montefalco, pick-up per le strutture ricettive di Assisi centro e Santa Maria gratuito;

Prezzi speciali per gruppi, inoltre noleggio auto elettriche, bicliclette, vespe, prenotazioni transfer con minivan da Assisi per le città dell’Umbria, aeroporti, Firenze, Siena, Roma, La Verna, Greccio, etc.

Per info e ticket:

Asisium Travel
Via Borgo Aretino 11/A Assisi 06081 (PG)
Tel. 075/813074  fax 075/9976030 Cell. 334/3954324
Visita il sito: www.asisiumtravel.com

Siete pronti a scoprire la meravigliosa città di Assisi? Per non perdervi le numerose visite guidate, Prenotate Ora il vostro soggiorno!

Campagna Amica – Il Mercato A Km Zero di Spoleto

Mercato a km zero di Spoleto

 

Debutta in Piazza d’Armi il MERCATO A KM ZERO della città di Spoleto. OGNI MARTEDI’ DALLE 8 ALLE 13 circa otto aziende agricole del territorio arricchiranno il mercato settimanale, offrendo molte delle PRODUZIONI LOCALI, da quelle ortofrutticole rigorosamente di stagione ai prodotti caseari, passando per salumi e altre tipicità.

Ingredienti semplici e gustosi che caratterizzano la cucina tradizionale e nascono dalla natura ancora ricca di boschi, oliveti, vigneti e campi coltivati che circonda la città.

Museo del Cioccolato – Spoleto

Museo_Del_Cioccolato_Spoleto_resized

Il Cioccolato a Spoleto

L’OFFICINA DEL CIOCCOLATO ha aperto a Spoleto il MUSEO DEL CIOCCOLATO che propone ai visitatori Corsi di Cioccolato (anche per bambini)Eventi e Degustazioni con più di 100 tipi di cioccolato artigianale:

  • Stampe vintage
  • Biscotti artigianali
  • Birra artigianale
  • Cioccolato caldo
  • Torta al testo artigianale
  • Pizza
  • formaggi e salumi
  • Tartufo

Una serie di specialità enogastronomiche umbre da assaggiare insieme a liquorini, vini passiti e vini umbri di alta qualità!

Un locale molto interessante e rilassante. Un viaggio alla scoperta del cioccolato con tutte le qualità provenienti dai paesi maggiori produttori al mondo di questo squisito prodotto! L’assaggio continuerà con l’imbarazzo della scelta tra vari prodotti artigianali: cioccolato a pezzi con differente gradazione di amaro (bianco, al latte, fondente), con vari formati e sapori (delizioso ad esempio quello con lo zenzero), o in praline di vario tipo (nocciole, fichi, prugne, ciliegie, ecc.).

Vi è, inoltre, la possibilità di acquistare i prodotti che vi saranno piaciuti di più, ed è possibile preparare anche piccole confezioni regalo.

PER MAGGIORI INFO:
OFFICINA DEL CIOCCOLATO Via dell’Angelo, 2 – 06049 Spoleto
Cell. 391 769 7345 – Pagina Facebook

Non perdete una fantastica esperienza in questo MUSEO ESCLUSIVO!

Prenotate ora il vostro gustoso soggiorno!

 

Umbria in Bike

Scopri le meraviglie umbre con suggestive ed emozionanti passeggiate dell'Umbria in bici

Tour dell’Umbria in bici a pedalata assistita per scoprire le meraviglie dell’Umbria!

NOLEGGIO ED ESCURSIONI IN UMBRIA IN BICI ALLA SCOPERTA DELLA NOSTRA REGIONE
(Possibilità di assistenza sul percorso)

Tour alla scoperta degli scorci più emozionanti del territorio. Paesaggi incantati, arte, cultura, eno-gastronomia fanno da sfondo ai tour organizzati da Umbria In Bike che, rispettando le tue esigenze, ti porteranno laddove non avresti mai immaginato di arrivare! Noleggio e-bike con assistenza durante il percorso. Una nuova alternativa per vivere l’Umbria… potrai raggiungere luoghi di incomparabile bellezza senza fatica.

La tecnologia delle nuovissime Bici ti aiuterà nella pedalata, con un susseguirsi di saliscendi, cambi di ritmo e di prospettive lungo panorami che attraversano una altra “Umbria”, fatta di antiche fortificazioni che spuntano fra secolari ulivi e dove si scorgono affascinanti borghi medievali. E’ possibile ripercorrere tracce di un mondo passato di una Umbria non conosciuta, ma ancora perfettamente conservata nella sua autenticità.

  • Scuola di MTB con corsi tenuti da esperti che ti aiuteranno a migliorare la tua tecnica.
  • L’utilizzo di MTB con pedalata assistita, renderà ancora più piacevole la tua avventura…..insomma…un altro modo di gustare l’arte, l’Umbria!!! e non solo…
  • Per tutto il periodo invernale vengono organizzati tour con e-mtb allestite per affrontare qualsiasi tipo di terreno (fango,neve,ghiaccio).
  • Possibilità di personalizzare il percorso in base alle esigenze ed alla abilità dei partecipanti al tour.
  • Disponibili anche Mountain Bike Muscolari (Tradizionali)

ALCUNI DEI TOUR PROPOSTI: Family Tour, Wine & Food Tour, Adventure Tour, Tour dei Borghi Medievali

 Prenota subito il tuo divertimento!

 

PER INFO SUL NOLEGGIO E-BIKE ED ESCURSIONI, chiama il 334.3693247 o scrivi ad info@umbriainbike.com

Per prenotare subito il tuo soggiorno, Clicca Qui!

Nomad Rafting – Vallo di Nera

locandina_sfondo_giallo_vallo_resized

In Umbria c’è un luogo ideale per fare rafting: la fantastica discesa delle rapide in gommone di Vallo di Nera!
A 10km da Spoleto e 25km da Norcia, in una delle valli più belle dell’Umbria, la Valnerina

Qui il fiume Nera scorre veloce ribollendo sulle rocce per oltre tre chilometri, formando rapide di quarto grado, (da 1 a 6 le difficoltà del rafting), contornato da una vegetazione rigogliosa, in un ambiente che sembra tropicale.

La discesa lungo il fiume Nera avviene con il gommone (raft) ed appassionerà gli amanti delle attività aquatiche e della natura. Il gommone viene manovrato da una guida esperta che vi darà ordini su come eseguire la discesa, tutto ciò dopo un attenta lezione teorica. I membri dell’equipaggio ricevono tutta l’attrezzatura necessaria (casco, abiti in neoprene, scarpe, aiuto al galleggiamento e una pagaia). Durante il percorso è possibile è possibile farsi un bagno nelle acque del fiume Nera. Il tutto in massima sicurezza.

Stefano e il suo staff vi condurranno in questa splendida esperienza!

Tante le attività tra cui scegliere per gruppi, famiglie, coppie e bambini:
Rafting, canoa/kayak, tiro con l’arco, quad, mountain bike, arrampicata sportiva, percorso avventura, orienteering

ORARI da Lunedì a Domenica 9.30-12.30

PER INFO E PRENOTAZIONI:

Nomad a.s.d. Rafting & Outdoor Sport – Via Strada Provinciale 472 km 0, Loc. Vallo di Nera Umbria (PG)
EMAIL: raftingnomad@gmail.com TEL.
 334.8581414

Imparare a gestire il kayak con i corsi di Rafting Nomad

Per tutti gli amanti dell’avventura e degli sport acquatici, Rafting Nomad impartisce lezioni base di kayak fluviale.Cimentati con il mondo dei fiumi e torrenti, impara a manovrare il kayak in massima sicurezza nelle acque del fiume Nera, sempre assistito da un istruttore.
Il corso verrà gestito con un solo allievo alla volta al fine di garantire un’accurata preparazione.

Tiro con l’arco in Valnerina

Vieni a sfidare i tuoi amici in una competizione al tiro con l’arco. Uno sport per divertirsi e trascorrere momenti di svago.
Può essere praticato anche dai più piccoli con archi specifici per loro. Quest’attività può essere adatta a tutti e svolta in massima sicurezza.

Orienteering a Vallo di Nera

Nell’Orienteering ognuno insegue il proprio obiettivo: l’atleta corre per raggiungere un risultato agonistico, la famiglia e il principiante per divertirsi in compagnia e trascorrere una sana giornata all’aria aperta. Chi partecipa ad una prova di Orienteering, utilizza una carta topografica realizzata appositamente per questo sport, con segni convenzionali unificati in tutto il mondo.

  Non esitate a Prenotare Subito il più avventuroso ed emozionante soggiorno in Umbria!!

 

Assisi Underground – Visite nelle Domus Romane

web_cartolina assisi_edited

VISITE GUIDATE ALLE DOMUS ROMAE DI ASSISI

Il fascino dell’antica Assisi emerge nelle strutture sotterranee delle due domus romane. La domus detta di Properzio e la domus del “Lararium” sotto Palazzo Giampè. Da Novembre è, infatti, possibile visitarle con due visite guidate, in programma tutte le domeniche e festivi, alle ore 15.

Una piccola Pompei ad Assisi: entrambe le domus, infatti, presentano preziose decorazioni, pavimenti originali in marmi e mosaici e raffinati affreschi estesi fino a quattro metri in alzato. Testimoniano l’alto livello delle maestranze e dei committenti delle due abitazioni, esempi di pittura parietale romana sicuramente unici in Umbria e comunque tra i pochi presenti a Nord di Roma.

La prenotazione della visita è obbligatoria. La partenza è dallo IAT di ASSISI in Piazza del Comune, 22, alle ore 15.
Il costo è di 8 euro a persona; biglietto ridotto di 4 euro dai 7 ai 14 anni e gratuito sotto i 7 anni.

LE DUE DOMUS ROMANE DI ASSISI

 La domus detta di Properzio è stata portata alla luce nell’Ottocento e negli anni ’50 del Novecento. L’alto livello della casa è desumibile dalla ricchezza dei pavimenti decorati con marmi pregiati e mosaici e dalle decorazioni pittoriche. Adiacente ai tre ambienti è conservato un lungo tratto del criptoportico (portico coperto) in cui si apre una nicchia decorata ad affresco con delicati tralci verdi e piccoli fiorellini rossi, sui quali poggiano vari uccellini. Alle pareti sono incisi numerosi graffiti con versetti poetici, uno dei quali nomina una “domus musae”; da qui l’attribuzione alla musa della poesia e l’appartenenza della casa al poeta Properzio. Ma la mancanza di elementi archeologici e storici non permettono con sicurezza di avvallare tale ipotesi.

La domus rinvenuta sotto Palazzo Giampè, scoperta nel 2001, è detta del “Lararium”, poiché in uno degli ambienti scavati è stato ritrovato un lararium in terracotta raffigurante una divinità protettrice della casa. Tre ambienti adiacenti sono identificati con un soggiorno, la sala da pranzo e il tablinium. Tutte le pareti dei vari ambienti presentano pitture di alto livello tecnico, con colori molto vivi in rosso pompeiano e ocra e da quadretti con scene di vita familiare. È databile tra la seconda metà del I secolo a.C. e i primi decenni del I secolo d.C.; questa domus è fruibile esclusivamente con visione dall’alto per garantire la conservazione degli splendidi mosaici e degli affreschi da poco restaurati.

il fascino suggestivo delle domus romae di assisi

Per maggiori info e prenotazioni visite alle Domus Romane, visita il sito di SistemaMuseo

Qui per prenotare subito il vostro soggiorno!!

Antichi Bagni di Triponzo – Cerreto di Spoleto Terme

La meravigliosa oasi degli Antichi Bagni di Triponzo

Un Grande Ritorno: Gli Antichi Bagni di Triponzo

Il 6 Giugno 2016, gli Antichi Bagni di Triponzo, dopo oltre quaranta anni di inattività, sono tornati in piena attività. Nella splendida cornice della Valnerina si trovano gli stabilimenti termali più belli in Umbria. Trattamenti termali ed estetici comprensivi di fanghi e massaggi a poca distanza da Spoleto.

Si tratta delle uniche piscine termali in Umbria alimentate con acqua solfurea ricca di calcio che, indipendentemente dalla stagione, mantiene la sua temperatura costantemente a 30°C. Le terme di Triponzo – Cerreto di Spoleto si estendono su un’area di circa 50 mila metri quadrati, interamente immersi nel verde bosco umbro. In questo luogo, raccolte in una lunga vasca, sgorgano 18 sorgenti di acqua termale solfurea dal colore verde smeraldo.

Le risorse idrotermali sono utilizzate a scopo terapeutico finalizzato alla medicina estetica e all’idrologia medica, ma senza rinunciare al trend contemporaneo che asseconda la passione degli ospiti per Benessere e Fitness. La SPA è una delle più grandi strutture di questo tipo presenti nel territorio umbro, con:

  • 1700 metri quadri coperti
  • 4 vasche termali
  • Aree per trattamenti personalizzati
  • Solarium
  • Bar
  • Ristorante
  • SPA suite.

La Storia degli Antichi Bagni di Triponzo

Note probabilmente fin dalla epoca romana (la menzione più famosa è quella nell’Eneide di Virgilio), le Terme di Cerreto di Spoleto vengono citate per la prima volta nel 1488, quando, già funzionanti, passarono al municipio di Norcia per 151 fiorini d’oro. In seguito passarono a Pasquale Forti e al vescovo di Norcia Bucchi-Accica che le donò al Comune di Cerreto.

Un patrimonio naturale e salutare, noto sin dai tempi più remoti. Gli antichi romani eressero i Bagni di Triponzo proprio per beneficiare del valore terapeutico delle acque sorgive solfuree. Oggi, Cerreto di Spoleto Terme utilizza le stesse acque, ricche di zolfo e di altri elementi tra cui il magnesio, stimolando salutari effetti sul corpo e la psiche, accelerando la capacità di rigenerazione cellulare dell’organismo.

Con gli anni le Terme di Triponzo si sono arricchite di una grande area ipogea dove sono presenti:

  • Sauna
  • Bagno turco
  • Tepidarium
  • Doccia emozionale
  • Cascata di ghiaccio
  • Camerino scrub
  • Savonage ed area relax, creando un circuito del benessere che unisce cultura romana e araba.

Nei Bagni Vecchi sono stati allestiti numerosi camerini privati dove vengono effettuati trattamenti benessere, estetici, massaggi e trattamenti con discipline bionaturali.

Gli spazi del 1985 dei Bagni Nuovi che ospitano le vasche di acqua termale solfurea sono il luogo dove lasciarsi cullare dagli idromassaggi. Il progetto così ideato, seppur compiutamente esercitato mancava di qualcosa e questa lacuna è stata colmata dalla realizzazione, al piano primo, di un nuovo volume che ospita il ristorante panoramico da cui si domina la vallata e la Fonte di Virgilio, dove, circondati da querce secolari, tra le montagne della Valnerina, in modo da godere del piacere dell’acqua calda sulfurea e del dolce mormorio delle acque cristalline del Fiume Nera. Le ampie vetrate completano l’esperienza termale poiché mettono in diretta comunicazione visiva l’ospite con la natura prorompente della Valnerina.

I Bagni di Triponzo sono luogo perfetto per il raggiungimento di un benessere completo, dove è possibile dedicarsi alla propria cura sposando la terapia naturale con un altrettanto naturale immersione in un’oasi di verde e di pace

Informazioni su orari, prezzi ed offerte delle Terme di Triponzo vicino a Spoleto sul sito ufficiale!

Da non perdere anche l’appuntamento serale con Terme di Notte & Pinsa Romana”! Ogni venerdì e sabato dalle 19 alle 23 è possibile cenare proseguendo il proprio percorso termale!

Non aspettate ancora! Sperimentate il potere delle più rilassanti e terapeutiche Terme a Spoleto prenotando subito il vostro soggiorno!